NEWS

AL VIA LA C GOLD, IL PRIMO IMPEGNO DOMENICA A VERONA

Finita l’attesa per l’inizio della stagione che scatta nel weekend. I biancorossi in viaggio per la prima palla a due del campionato in quel di Verona contro il team del confermato coach Davide Bianchi.

Finalmente si inizia! Dopo un precampionato in discesa in cui sono arrivate utili informazioni allo staff tecnico (confermato il trio Steffé-Gambarotto-Lorenzon), nonostante le assenze di Boaro e Valesin – ora rientrati e disponibili -, la squadra opitergina si appresta ad affrontare la prima di campionato con la volontà di ben figurare, pur sapendo che l’inserimento dei quattro nuovi giocatori (Boaro, Ronconi, Alberti e Diminic) richiederà tempo per perfezionare meccanismi di gioco e intesa sul campo. Ma le partite sin qui giocate hanno dimostrato che l’intesa dentro e fuori dal campo è buona e può solo migliorare.

La “prima” è per sua natura impegnativa e difficilmente pronosticabile, le idee di gioco sono chiare nella testa degli allenatori ma sono ancora under construction, i valori sulla carta devono trovare riscontro sul campo per essere confermati o disattesi rispetto alle previsioni.

Come Oderzo, anche la squadra di Verona, quest’anno sponsorizzata WITH-U, ha fatto numerosi cambiamenti: con ancora “Dacio” Bianchi alla guida della locomotiva, dal treno sono scesi Boscagin, Damiani, Croce, Crestani, Zenegaglia, Elio e Filipozzi. I loro posti sono stati presi da giocatori di categoria, tre dei quali ex compagni di squadra nel Sustinente, formazione della C Gold Lombarda: la guardia Piercarlo Buzzi (8.5 punti di media), Luca Bordato (guardia/ala del 1993 che ha viaggiato a 7.1 punti) e Riccardo Faccioli, ala/pivot di 198 cm con 12.5 punti per partita.
Un terzetto, dunque, con punti nelle mani a cui sono stati aggiunti altri due nuovi arrivi: l’ex Arzignano Andrea Caridi (13.7 punti per il centro classe 1998) e Andrea Natali, ala/pivot del 1996, 203 cm, proveniente dalla C SIlver di Quistello.

Le conferme hanno i volti di Pacione, Bovo, Bolcato e Fabbian.

Matteo Gambarotto sui nostri avversari: “Verona sulla carta si presente indebolita, roster alla mano, rispetto allo scorso campionato. La perdita di Boscagin, un extraterrestre per la categoria, è pesante ma la Cestistica ha fatto un mercato molto intelligente, prendendo tutti giocatori di categoria da Sustinente e Arzignano. Sappiamo bene, anche memori di quanto successo l’anno scorso, che si tratta di un match da prendere con le pinze. Come noi, avranno magari qualche problema di amalgama iniziale ma potrebbero fare bene. Sarà tosta perché noi saremo con Boaro e Valesin praticamente non allenati, e poi si sa, storicamente la prima di campionato è sempre un terno al lotto. Certamente affronteremo il match con grande concentrazione e attenzione”.

Si giocherà alle 18.00 di domenica al Centro Polifunzionale Don Calabria di Verona, arbitreranno Mattia Volgarino (Vicenza) e Filippo Toffano (Camponogara).

#oderzobasket
#readytOBe

 

X