NEWS

MIRACOLO AVVENUTO La Coe espugna Monfalcone e si salva in extremis (70-83)

Un miracolo doveva avvenire per salvarci senza play-out, e un miracolo è avvenuto: la nostra Serie C Gold espugna Monfalcone, approfitta delle vittorie di Padova (in casa di Spilimbergo) e di Trieste (contro Montebelluna) per festeggiare un’insperata salvezza, a discapito proprio di Monfalcone che è così costretta ad affrontare i play-out.

E’ stata una partita equilibratissima e vietata ai deboli di cuore. La squadra di coach Battistella doveva vincere di 8 punti (e sperare in altri 2 risultati, come detto in apertura), cosa non facile considerato che i padroni di casa nell’ultima partita erano andati a vincere a Padova.

Il primo quarto è equilibratissimo, basti pensare che nei continui cambi di vantaggio, nessuna delle due squadre è riuscita a portarsi a più di un possesso di distanza. Tra le nostre fila si distingue il solito Causin, che realizza 7 dei 15 punti finali. Nel secondo quarto proviamo a prendere il comando del gioco e piazziamo subito uno 0-6 di parziale, grazie a Tridente e al solito Causin. La Falconstar prova a reagire e con Quargnal e Petrovic si riporta in vantaggio (24-23), anche se il finale di tempo dei nostri ragazzi è ottimo e riusciamo a chiudere in vantaggio (28-34), con un Crestani veramente in gran spolvero.

Nel terzo quarto Monfalcone inizia con il piede giusto e si riporta prima sotto di 2 (35-37) e poi in vantaggio (41-40), grazie a un Petrovic in gran spolvero. Causin e Basei riportano il punteggio in parità (45-45), poi Battistella pesca il jolly dal cilindro con Dal Magro, che assieme a Basei e Frusi conduce Oderzo a un grande finale di quarto, concluso sul 52-56.

Si segna poco ad inizio quarto quarto, poi Quargnal e Petrovic accorciano le distanze (61-62), ma l’equilibrio fino a metà quarto viene interrotto dai tiri dalla lunga distanza di Dal Magro, Causin e Cerniz, che ci portano sul +8 (64-72) a 4 minuti dalla fine. A 1 minuto e mezzo dalla fine è Crestani a darci il preziosissimo +9 (70-79) mentre una schiacciata di Raminelli ci da il massimo vantaggio a 14 secondi dalla fine (70-81). Dopo il time-out chiamato da Monfalcone, Cerniz ruba palla e se ne va in contropiede da solo a certificare il + 13 finale (70-83) che vuol dire salvezza, tra il tripudio di giocatori e sostenitori biancorossi accorsi in massa a Monfalcone. E’ salvezza!

Energylab Falconstar – Coe Basket Oderzo 70-83 (15-15, 13-19, 24-22, 18-27)
Energylab Falconstar: Luca Quargnal 19 (1/4, 2/6), Marco Benigni, Luca Bonetta 10 (5/10, 0/3), Andrea Cherubin, Dalibor Petrovic 17 (0/2, 5/9), Massimo Moretti 18 (4/9, 3/8), Andrea Colli 6 (2/6, 0/1) N.E.: Enrico Maria Rigoni, Alberto Vittor, Riccardo Tossut, Mauro Lazzari, Francesco Forza
Tiri Liberi: 16/18 – Rimbalzi: 28 24+4 (Andrea Colli 10) – Assist: 7 (Luca Quargnal, Dalibor Petrovic, Massimo Moretti 2) – Cinque Falli: Andrea Colli
Coe Basket Oderzo: Marco Cerniz 7 (2/6, 1/6), Giuseppe Frusi 3 (1/1 da tre), Alberto Causin 17 (4/6, 3/5), Marco Tridente 6 (2/2, 0/2), Davide Dal Magro 8 (1/1, 2/4), Francesco Basei 19 (7/12 da due), Matteo Raminelli 13 (6/12 da due), Elia Crestani 10 (3/4, 1/5), Mattia Ciman N.E.: Andrea Redigolo
Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 42 33+9 (Marco Tridente 11) – Assist: 7 (Marco Cerniz 3)

X